Wikipedia

Risultati di ricerca

lunedì 8 giugno 2015

CREPES AI FRUTTI DI MARE




Risultati immagini per crepes ai frutti di mare


PER LE CREPES:

100  g. di farina
50 ml di latte
50 g. di burro
4 uova
sale

PREPARAZIONE
Sbattete le uova, unite il latte e un pizzico di sale e un poco alla volta la
farina mescolando bene. Ungete di burro una padella antiaderente e
cuocete le crèpes  fino ad esaurimento del composto.

PER LA FARCITURA:
300 g. di gamberetti
1 kg. di cozze
250 g. di polpa di granchio
50 g. di burro
500 ml di panna
150 g. di grana

PREPARAZIONE
In una pentola fate sciogliere il burro e rosolate i gamberetti sgusciati, la polpa
di granchi e le cozze sgusciate per 4- 5 minuti e sfumate con un po' di vino,
salate , unite la panna e fate cuocere per altri cinque minuti.
Farcite le crepes , arrotolatele e disponetele in una teglia imburrata. Spolverizzate
con grana grattugiato ed infornate a 180° per 15 minuti.
Servitele ben calde e buon appetito!!!

lunedì 27 aprile 2015

PANZANELLA RICETTA RUSTICA




La ricetta originale della panzanella prevede solo il pane condito con olio,
cipolla, aceto e sale, antica colazione di lavoro dei contadini.
Oggi invece la prepariamo con un tocco di classe in più. E' una ricetta
adatta a tutti, saporita e nutriente, ed è ideale in primavera ed estate,
come colazione e merenda.

INGREDIENTI per 4 persone:
4 fette di pane casareccio
cipolla rossa
basilico
3 pomodori tondi
1 cetriolo
1 cucchiaino di aceto
olio d'oliva q.b.
sale e pepe

PREPARAZIONE
Mettere le fette di pane in una ciotola e ricopritele di acqua per 10 minuti.
Nel frattempo affettate la cipolla, i pomodori e i cetrioli.
Cercate di strizzare il pane senza rompere le fette e mettetele in una
insalatiera. Ponete sul pane i pomodori, la cipolla, il cetriolo e le foglie
di basilico spezzettate. Condite con olio d'oliva, l'aceto, sale e pepe e
servite subito.
La panzanella si prepara al momento e può essere preparata come
antipasto accompagnata dai salumi e formaggi.

mercoledì 22 aprile 2015

IL SEGRETO PER UNA BUONA PASTA



Il segreto di una buona pasta non è solo la pasta, ma anche
la cottura. La cottura della pasta è importantissima.
Per cuocere la pasta bisogna utilizzare una pentola piuttosto
grande e soprattutto alta, perchè in questo modo la temperatura
dell'acqua si mantiene costante. La pasta deve cuocere in
abbondante acqua salata. Aggiungere il sale solo quando l'acqua
incomincia a bollire, mai prima. La pasta lunga non va mai
spezzata a metà. Scolate la pasta al dente, perchè è più buona e più 
digeribile.
Per capire se la pasta è cotta al momento giusto, basta assaggiarla,
oppure tagliare a metà la pasta, se si vede ancora del bianco,
vuol dire che occorre solo un minuto per spegnere.
Se la ricetta prevede che la pasta si deve saltare in padella è bene
scolarla con due minuti di anticipo e così terminate la cottura
con il sugo.
La forma della pasta non è soltanto uno sfizio visivo, ma in funzione
della forma che si ha gusto e sapore diverso.

SUGO ALLA NORMA







INGREDIENTI

1 melanzana
1 spicchio d'aglio
3 cucchiai d'olio d'oliva
400 g. di pomodori pelati
basilico
ricotta salata

PREPARAZIONE

Tagliate una melanzana a fette e mettetele in una ciotola e
spolveratele di sale. Nel frattempo Fate soffriggere uno
spicchio d'aglio in una padella con l'olio d'oliva. Unite i
pelati e fate cuocere per 5 minuti ed aggiungete qualche fogliolina
di basilico. Lavate le fette di melanzane sotto l'acqua corrente, ed
asciugatele, tagliatele a pezzetti e friggetele in olio di semi di
girasole e scolatele su carta assorbente.
Aggiungete le melanzane alla salsa e saltatevi la pasta, spolverando
con la ricotta salata grattugiata. Questo sugo è perfetto sia per
condire gli spaghetti che le penne.